Promemoria – Dichiarazione Rifiuti – MUD 2023

Mud 2023

Condividi su

Lo studio Fabris Securitas srl è anche quest’anno a vostra disposizione per l’elaborazione e la trasmissione telematica della dichiarazione rifiuti – MUD 2023, relativa all’anno 2022.

Tutti i produttori di rifiuti speciali pericolosi sono obbligati ad elaborare e trasmettere la dichiarazione dei rifiuti (olio esausto, accumulatori al piombo, filtri olio, solventi chimici, …).
L’inosservanza di questa disposizione di legge porta a rilevanti sanzioni.

I produttori di soli rifiuti non pericolosi sono obbligati a presentare la dichiarazione solo se con numero di lavoratori superiore a dieci.
I produttori di soli rifiuti non pericolosi con numero inferiore o uguale a dieci lavoratori non devono quindi presentare la pratica.
Precisiamo che con l’entrata in vigore del Decreto Legislativo 116 del 2020 (aggiornamento del D. Lgs. 152/2006, art 190, comma 5) i produttori di cui sopra non sono più tenuti alla registrazione di carichi/scarichi dei rifiuti nell’apposito registro. Il tutto sempre in riferimento ai soli rifiuti non pericolosi. I formulari di identificazione dei rifiuti non pericolosi smaltiti, dovranno comunque essere correttamente archiviati.

Ricordiamo di provvedere sempre ad una corretta e puntuale registrazione dei movimenti dei rifiuti pericolosi e non pericolosi (questi ultimi solo se dovuti) e di effettuare comunque almeno uno scarico all’anno dei rifiuti prodotti presso l’azienda.

Vi ricordiamo che il termine di presentazione della pratica MUD è fissato per il 30/04/2023, salvo probabili proroghe di cui al momento non vi è ancora notizia.

Non preoccupatevi, contattateci e vi potremo essere d’aiuto, affiancandovi nella gestione delle registrazioni di carico e scarico e nell’elaborazione della pratica MUD!
Telefonateci allo 0434 921828 o inviateci una email a info@fabris-securitas.it